Viaggi ai Caraibi a prezzi stracciati ma era una truffa – la, viaggi a prezzi stracciati.


#Viaggi #a #prezzi #stracciati


“Viaggi ai Caraibi a prezzi stracciati” ma era una truffa

“RIVOLGITI a noi per visitare i posti più misteriosi e non dovrai più pensare a niente”. Lo slogan che campeggiava in alto sulla pagina web della “Camayotravel tour”, e le immagini che scorrono con spiagge dorate, sabbie bianche e istantanee mozzafiato di capitali del mondo, invogliano decisamente ad affidarsi anima e corpo al tour operator. Anche perché i viaggi da sogni sono alla portata di tutti: un soggiorno in una location stupefacente di 5 giorni e 4 notti, nel cuore di Cuba, fa un totale di 440 euro. Il problema è che poi quei posti proposti dall’agenzia di viaggia effettivamente restano “misteriosi”. Nel senso che migliaia di persone, da tutta Roma, sono rimaste col bagaglio in mano, la voglia di lasciarsi tutto alle spalle ma senza né volo né location ad aspettarli. Dopo aver acquistato vantaggiosissimi pacchetti infatti i vacanzieri hanno scoperto che i ticket andata e ritorno erano fantasma. In particolare la partita truffaldina, stando alla mole di denunce di cui si sta occupando il commissariato San Giovanni, riguarda biglietti aerei per il Sudamerica.

Insieme a querele, la rabbia dei clienti stangati si è scatenata sulla pagina Facebook dell’agenzia “Camayotravel” che dopo minacce di morte di un agguerrito gruppo di colombiani che promettevano tremende vendette sugli ideatori del raggiro, è scomparso dai social. Complicando anche il lavoro degli investigatori capitolini che sono alle prese con una colossale truffa e stanno tentando di capire se, la pagina web che porta il nome “Camayotravel” sia responsabile della sòla, oppure qualcuno si sia intrufolato nel sito e abbia venduto uno stock di biglietti fantasma per il Sudamerica intestandosi il nome del travel office online.

L’indagine è ancora in una fase embrionale, le partenze infatti erano previste tra la metà di luglio e agosto, ed è recente la scoperta di migliaia di utenti di tutto il mondo di aver investito i propri guadagni in una vacanza da sogno che esisteva solo sulla carta. La parte dei vacanzieri romani la sta trattando il commissariato San Giovanni ma sono diverse le polizie sparse per il mondo che stanno tentando di smascherare i truffatori.

Le querele dei clienti e le minacce sulla pagina Fb da parte di un gruppo di colombiani inferociti

Una veduta del lungomare di Cuba L’isola caraibica è una delle mete sudamericane verso le quali erano diretti i vacanzieri truffati questa estate


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *